Benessere: corsa mattutina a digiuno, ecco i benefici

Spesso ci si lamenta del poco tempo a disposizione per prendersi cura del proprio corpo, tra impegni di lavoro e gestione della famiglia. Si dice che volere è potere, mai proverbio fu più azzeccato. È vero, probabilmente ritagliare qualche ora per andare regolarmente in palestra a molti risulta difficile, ma per una corsetta mattutina prima di entrare in ufficio, beh non esistono scuse!

corsa-mattutinaL’abituale esercizio a digiuno garantisce un maggiore consumo di grassi e l’acceleramento del metabolismo per il resto della giornata. Il clima gioca un ruolo fondamentale, aria più pulita rispetto alle altre ore del giorno e decisamente più fresca, piacevole soprattutto d’estate. Ci sono decine di motivi per lanciarsi quotidianamente a questa pratica.
Lo sfogo personale a livello psicologico, sfocia in una sensazione di benessere psico-fisico, mantiene tonici i muscoli, stimola la circolazione sanguigna, rallenta l’invecchiamento e fa bene al cuore, perchè mantiene equilibrata la pressione arteriosa evitando infarti e conseguenze varie. L’allenamento aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo, oltre a diminuire la stitichezza grazie il movimento del corpo.
Ovviamente la perdita di peso e le calorie bruciate sono tra i principali motivi della pratica, bastano tre o quattro mattine di allenamento a settimana per trarne i benefici. Inoltre si consiglia di bere molta acqua prima dell’esercizio.

Come dimagrire mangiando con gusto: le strategie psicologiche!!

Come dimagrire mangiando con gusto?
Ecco alcune semplici regole per tornare in forma senza perdere il piacere di stare a tavola
Specialmente d’estate, la lotta contro i chili di troppo si fa sempre più ardua.
Ma il cibo è anche un modo per stare insieme, per essere sereni, per stare bene. Come fare dunque a mantenere il nostro fisico senza perdere la voglia di cucinare e mangiare?

pisco-dietaInnanzitutto puntiamo sulla qualità dei cibi, più che sulla quantità e impariamo a guastarci con attenzione ogni boccone che ingeriamo.
Ma ecco nel dettaglio qualche semplice regola:

ANNOTIAMO QUELLO CHE MANGIAMO: Siamo consapevoli di quello che mangiamo? Quante dolci mangiamo al giorno? E quanto pane? Spesso non ci rendiamo davvero conto di quello di cui ci nutriamo e tendiamo ad eccedere.
Per tre giorni proviamo ad annotare tutto su un quaderno o nello smartphone,  esistono anche delle applicazioni fatte proprio per aiutarci. In questo modo possiamo avere un quadro realistico  di cosa è composta la nostra dieta quotidiana.

DIETA COME STILE DI VITA: La dieta non deve essere limitata solo al periodo in cui abbiamo bisogno di dimagrire, ma deve diventare uno stile di vita.
Stare in forma infatti, non ci rende solo più belle, ma ci aiuta a sentirci meglio, ad essere in sintonia con noi stessi, scattanti e pieni di energia a livello fisico e mentale.

MANGIAMO ANCHE CON GLI OCCHI: Quando siamo a tavola non ci avventiamo subito sul cibo, ma mangiamo lentamente, facendo delle pause. Guardiamoci intorno, sentiamo i profumi degli alimenti, guardiamo la loro forma. Impariamo a mangiare con tutti i sensi e guastiamoci ogni sensazione.

NO ALLO STRESS:  Secondo i dati di un’indagine effettuata negli Stati Uniti esiste una correlazione fra il benessere psicologico e lo stile alimentare. Cerchiamo dunque di eliminare le fonti di stress.

TISANE: Tisane, prodotti naturali, alimenti green costituiscono rimedi potenti in grado di drenare e sgonfiare il corpo. Però cerchiamo di scovare tra le cose che ci fanno bene, anche quelle che ci piacciono di più. Proviamo dunque a creare un quaderno dove scrivere gli esperimenti e le ricette dei nuovi cibi che abbiamo imparato a conoscere.

PIATTI PICCOLI:  Una volta, ogni pasto costituiva un momento di festa e incontro. Oggi abbiamo bisogno di ritrovare quel piacere e imparare a orientarci con più consapevolezza nella sovrabbondanza di cibo da cui siamo circondati. Usiamo dunque piatti più piccoli e prepariamo con calma il cibo prima di portarlo a tavola. Il senso di sazietà infatti, è legato anche l piacere che proviamo davanti a un cibo anche mentre si cuoce, si assaggia e poi alla fine, si mette nel piatto con gusto, adornandolo con fantasia.

Una complicazione durante il cesareo le lascia il pancione: “Destinata a essere sempre incinta”

Incinta da 18 mesi. Nina Mulhall ha passato l’ultimo anno e mezzo della sua vita come una donna incinta al nono mese a causa di alcune complicazioni sorte durante il suo ultimo parto cesareo.

20150729_103634_incinta_malataLa donna ha avuto 4 figli e durante le prime 3 gravidanze pochi mesi dopo il parto è tornata perfettamente alla sua forma di sempre. Questa volta però qualcosa è andato diversamente. Quello di Nina è un raro effetto del cesareo, può succedere che dopo l’operazione il corpo continui a trattenere i liquidi facendola sembrare sempre incinta.
«Sono orgogliosa di essere mamma», ha raccontato la donna al Daily Star, «ma questa situazione mi sta logorando». La donna indossa costantemente vestiti larghi, ha mal di schiena e porta sempre con sé il peso di una gravidanza che non esiste.
I medici stanno studiando il suo caso per cercare di risolvere il suo problema per cui, apparentemente, ad oggi, sembra non esserci soluzione.

Perde 90 chili in 11 mesi, ma i fan non le credono: lei pubblica questa foto

Dimagrire: una cosa che può rappresentare un vero e proprio cambio di vita. Ne sa qualcosa Simone Pretscherer Anderson, una hairstylis neozelandese che, nel giro di pochissimo tempo è riuscita a dimagrire tantissimo, cambiando stile di vita e dimostrando una tenacia rarissima.

20150728_103553_schermata_2015_07_28_a_11.42.00Simone Pretscherer Anderson è dimagrita la bellezza di 90 kg in soli undici mesi: è passata da 169 kg a 83 kg, un risultato davvero sorprendente.
Ma non tutti credevano al suo ‘miracolo’ personale, soprattutto i suoi followers di Instagram: proprio per questo motivo, Simone ha deciso di aggiornare tutti e di dimostrare i suoi progressi, pubblicando immagini che attestavano l’effettivo dimagrimento. Ha voluto colpire tutti, postando un’immagine che metteva in evidenza la sua pelle in eccesso, segno indelebile dei suoi chili passati.

20150728_103553_schermata_2015_07_28_a_11.42.0920150728_103553_schermata_2015_07_28_a_11.42.17Ma come ha fatto Simone ha perdere peso così velocemente? Una dieta equilibrata, esercizio fisico e molta, molta motivazione. Questo il suo segreto.
Attualmente Simone sta mettendo un piccolo gruzzoletto di denaro da parte perchè vorrebbe affrontare un intervento chirurgico per rimuovere la pelle in eccesso sulla parte del ventre.

La sposa è troppo in ritardo, il prete se ne va: “Avevo un altro impegno”

Sposa abbandonata sull’altare, ma a prendere la via della fuga ci ha pensato il prete scelto per celebrare le nozze. E tutto perché lei era in ritardo. E’ successo nella parrocchia di San Nicola di Bari a Ostia, lo scorso 23 luglio.

20150727_eventi-e-matrimoniLa cerimonia era prevista per le 17.30 ma la sposa, Cintia Perissinotto, ha avuto un contrattempo e ha fatto attendere promesso sposo e invitati per mezz’ora senza avvisare nessuno.
Il prete, don Stefano, ha deciso così di allontanarsi. “Mi sono girato e non ho più visto il prete – racconta il coniuge Gabriele a Repubblica – è stato davvero imbarazzante.
“Avevo un altro impegno alle 19 con le suore dell’Infernetto, – si è giustificato don Stefano – avevo i tempi troppo stretti. Non avrei mai fatto in tempo a celebrare il matrimonio. Sono mortificato”.
I due sono riusciti comunque a sposarsi perché è corso il parroco in sostituzione di don Stefano, ma hanno dovuto aspettare una ventina di minuti.

Antonia, vigile del fuoco di 38 anni, è la nuova Miss Mamma italiana

È un vigile del fuoco, avellinese di 28 anni, la vincitrice della prima selezione, svoltasi a Casoria, per la finale di Miss mamma italiana 2016. Le mamme candidate, una trentina circa, si sono «sfidate» dapprima in passerella, poi con prove di abilità canora, teatrale o di ballo aiutate sul palco dai propri figli.

20150721_103066_vigile-12«Non mi aspettavo di vincere – commenta Antonia Romano la bella vigile del fuoco – ho partecipato più che altro per i miei figli che mi vedono sempre in divisa e senza un filo di trucco. Salire sul palco con loro è stato bello».
Ad organizzare la selezione locale per la 23esima edizione del concorso ideato da Paolo Teti, è stata la showgirl napoletana Monica Pignataro (miss Mamma 2013), insieme al direttore artistico Peppe Rullo. «Ogni mamma nel momento in cui mette al mondo un figlio ha già vinto – commenta la Pignataro – Questa manifestazione è stata per me un’iniezione di fiducia ed ora sto lavorando per allargare la platea del concorso la cui prossima finale, incrociamo le dita, potrebbe essere in Campania».