La ragazza confonde lo shampoo con la crema depilatoria: il disastro è virale, ma falso

«Mia sorella credeva che il Nair fosse uno shampoo. C’è solo una persona al mondo capace di confondere una crema depilatoria con lo shampoo: lei».
Così Kayla Connors, una ragazza statunitense che vive nel Massachusetts, ha raccontato su Twitter quella che, dopo essere diventata virale in poco tempo, si è rivelata essere una colossale ‘bufala’.

36316160

La ragazza ha postato la foto della sorellina minore, rimasta calva dalla fronte alla nuca, e del flacone della crema depilatoria rapida. Poco dopo ha anche lanciato un sondaggio: «Di che colore dovrebbe comprare la parrucca mia sorella?». La risposta più gettonata è stata: «Rasatura completa».
In molti hanno condiviso le immagini che testimonierebbero il clamoroso disastro (in due giorni il tweet ha raggiunto quasi 69 mila ‘Mi piace’ e 65 mila condivisioni), ma c’è anche chi non c’è cascato.

Maria De Filippi irriconoscibile senza trucco: gonfia e sformata su Instagram

In un modo o nell’altro è sempre coinvolto lui, il giornalista Alberto Dandolo. Dopo essere stato aggradito qualche giorno fa da Belen, Dandolo ha postato su Instagram un’immagine insieme a Maria De Filippi, scattata durante le registrazioni di ‘Tu si que vales’.

image

 A stuzzicare l’attenzione di tutti è stato proprio la conduttrice senza trucco, giudicata da qualcuno ‘quasi irriconoscibile’. La moglie di Maurizio Costanzo, infatti appare gonfia e alquanto sformata. In molti hanno commentato stupiti la foto: “Ma che faccia ha Maria De Filippi tutta gonfia”, ha scritto un utente; “Oddio ma che l’è successo alla faccia???”, “È tutta gonfia !! Fresca fresca di ritocchino!”, ha scritto qualcun altro.

Si innamorano su Twitter e si sposano grazie alla ciambella mangiata a colazione

Quella che stiamo per raccontarvi potremmo definirla a tutti gli effetti una storia da fiaba, con un bellissimo lieto fine (fino ad ora).
Facciamo un passo indietro e tuffiamoci nel 2012, quando un’ex artista circense, Victoria Carlin era su Twitter con il suo account e decise di seguire l’account di Waterstones, una delle più importanti catene di librerie del

171144985-5e24188d-eb98-4c95-b158-9da4eb5eca87_26103202

Regno Unito che quotidianamente postava tweet molto divertenti per i proprio followers.
La curiosità di Victoria cresceva di giorno in giorno e in lei viveva sempre di più la voglia di sapere chi ci fosse dall’altra parte del monitor, chi fosse la mente geniale e sveglia che proponeva quei tweet per Waterstones.
Dopo aver raccolto alcune informazioni, venne a sapere che i messaggi erano scritti da un certo Jonathan O’Brien e che provenivano dal punto Waterstones di Oxford Street, a Londra. Così un bel giorno, dopo che il misterioso ‘twittatore’ aveva scritto che avrebbe voluto far colazione, Victoria decise di portargli una ciambella, proprio nell’ufficio dove lavorava.

Olga, la neomamma innamorata dello yoga: ecco la pratica durante la gravidanza

Nel suo Paese d’origine, la Russia, è diventata una vera e propria star del web dopo aver iniziato a pubblicare le sue immagini sui social media.
Olga Larintseva, una neo mamma innamorata dello sport e della meditazione, ha deciso di continuare a coltivare e a praticare la sua passione per lo yoga anche durante la gravidanza.

1874381_01-00319317000002h

Le sue immagini, postate sui canali social, che la raffiguravano mentre praticava yoga con il pancione, hanno fatto il giro del web e sono state accolte con molto entusiasmo dai suoi followers.
Ora il suo bimbo è nato: si chiama Sviatoslav e quando sarà un po’ più grande farà yoga insieme a sua madre: “Non vedo l’ora di meditare e di fare yoga insieme a lui – ha ammesso Olga -. Sviatoslav sarà presto pronto ad affrontare questa avventura bellissima che lo farà crescere spiritualmente”.

Messi, cambio di look: non solo barba e tatuaggi, la ‘Pulce’ si tinge anche i capelli

Non solo un’estate calcisticamente da dimenticare per Lionel Messi. Il fuoriclasse del Barça, in questo scorcio di 2016, sta ricaricando le batterie in vista della prossima stagione e, se il futuro con la nazionale argentina è ancora un rebus, c’è una certezza: il radicale cambio di look.

leomessi-_24145814

Sempre più tatuato e con una barba sempre più incolta, Messi ha anche deciso di tingersi i capelli con un biondo platino decisamente tendente al bianco. Ne ha dato notizia The Sport Bible su Instagram.
Non tutti hanno però apprezzato il nuovo stile di Messi. C’è anche chi ha commentato: «Sembra Leland Palmer».

Maria Grazia Cucinotta respinta dalla Cina: ecco cosa è successo

Cina andata e ritorno, in tempi record, per Maria Grazia Cucinotta. L’attrice siciliana, scelta come madrina per il volo diretto Alitalia Roma-Pechino (riaperto dopo tre anni), qualche giorno fa ha visto sfumare in poche ore la sua visita nel Paese del Dragone. Dove è rimasta poche ore e solo in aeroporto. Motivo? E’ stata rispedita indietro in tutta fretta (e in classe economica) perché “Inadmissible passenger”.

1872852_maria-grazia-cucinotta-600x450

Come dire: respinta, a causa del visto non in regola. E non perchè non gradita al pubblico cinese, o perchè osteggiata dalle donne del luogo timorose di perdere i loro mariti stregati dalla bellezza mediterranea della donna italica…
Niente di tutto questo. La causa del rientro forzato stava tutta in bolli e dintorni. All’arrivo i controlli non sono andati a buon fine e la Cucinotta è rimasta bloccata nello scalo della capitale cinese alle prese con la polizia della dogana. Che non si è fatta “incantare” dalla bella attrice (che sembra si sia parecchio infuriata per l’accaduto) e non ha voluto sentire ragioni.
Dopo dieci ore di volo già alle spalle insieme alla delegazione del ministro Franceschini (la partenza era stata alle 14,30 dalla Capitale e l’arrivo il giorno dopo, praticamente all’alba alle 6,20) la madrina della compagnia di bandiera nazionale è stata rispedita a casa. Dopo solo tre ore passate soltanto in aeroporto, sullo stesso Airbus 330 che l’aveva portata in Oriente.
Lei, che in Cina ci va spesso per lavoro, ha minimizzato dicendo che doveva comunque rientrare subito in Italia per ragioni di lavoro e di famiglia. E per “consolarsi” della brutta avventura asiatica è andata nella familiare isola di Salina, madrina anche stavolta ma in terra natia, a due passi dalla sua città d’origine Messina, per il Mare Festival-Premio Troisi che si sta svolgendo alle Eolie.