Cameriera dona un rene a un cliente colpito da cancro: la storia di Mariana commuove il web

Mariana Villareal non è solo un’attraente cameriera, non è solo una “sirenetta” di un ristorante nei pressi di Atlanta della catena Hooters, che significa appunto “sirene”. E’ soprattutto una ragazza così genorosa da donare un rene a un’anziano cliente che conosceva appena e che aveva perso i suoi reni a causa di un cancro.

20150530_99124_20150530_schermata_2015_05_30_alle_18.37Don Thomas aveva una tristissima prospettiva davanti a sé prima di incontrare Mariana in quel ristorante. I due si conoscevano appena, ma quando la ragazza ha saputo che per Don era vitale riuscire ad avere un rene, si è fatta avanti. «Ho detto: “Beh, io ho due reni, vuoi uno dei miei?” – racconta la ragazza – Lui mi ha guardato e mi ha risposto: “Io accetto”».
Lo slancio di Mariana nasce dalla sua generosità e dall’aver perso sua nonna proprio a causa di un’insufficienza renale. «Non ho potuto fare nulla per salvarla – ha detto la ragazza – Ora mi si è presentata l’occasione per aiutare qualcuno. Se Don potrà vivere due anni in più, felice come non è mai stato, per me va bene così. Io ho fatto la mia parte, ora tocca a Dio tenerlo in vita».
Mariana e Don entreranno in sala operatoria venerdì mattina. Per entrambi, dopo il trapianto, i medici si aspettano una vita in piena salute per anni. «Si può vivere tutta la vita con un solo rene – ha detto il dottor Harrison Pollinger del Piedmont Transplant Institute – Ne basta uno per avere una funzione renale normale».  «Mariana e io siamo semplicemente due persone normali – ha detto Don – Una che aveva bisogno di aiuto, cioè io, e Mariana, che aveva tanta voglia di dare un aiuto». Ma qui Don ha commesso un piccolo errore. Mariana non è una persona come tante. È semplicemente speciale.

Capelli lunghi o corti? Per decidere arriva la “regola del righello”

Capelli lunghi o capelli corti? Per scegliere basta un righello.
Il nuovo trucco che sta spopolando sul web è stato elaborato da due parrucchieri vip: John Frieda e Giles Robinson. I quali hanno “decretato”, analizzando l’hairstyle di star e starlette, che per capire se è meglio puntare sul lungo o sul corto basta misurare la riga immaginaria che va dal mento allo zigomo.

20150516_98043_RIGHELLOSe è lunga fino a 2.25 pollici (più o meno 5.7 cm), allora via al corto, come Michelle Williams: se è più lunga meglio sfoggiare una chioma fluente come Kim Kardashian. Ma ci sono anche altri esempi: pensiamo per esempio al visino (e taglio alla maschietta) di Audrey Hepburn e ai ricci ribelli di Sarah Jessica Parker. Certo, c’è chi resta del partito del cambio look a prescindere, ma intanto la “regola del righello” è già diventata virale. E giù, tutte a misurare.