Morto Mark Salling, l’ex star di Glee si è suicidato a 35 anni: serie maledetta, è la seconda vittima

Choc negli Usa. Mark Salling, ex star di Glee, serie in cui vestiva i panni di Noah Puckerman, è stato trovato morto nel Los Angeles River, vicino alla sua abitazione a Sunland. Aveva 35 anni.
Stando alle prime informazioni trapelate, si tratterebbe di suicidio.

3517155_2016_mark_salling_morto_glee

Dopo essersi dichiarato colpevole di possesso di materiale pedopornografico, Salling era in attesa della sentenza, che sarebbe stata tra i 4 e i 7 anni di prigione.
Una maledizione quella di Glee: nel 2013, a Vancouver, era stato trovato morto Corey Monteith, ucciso da un mix di eroina e alcol.
In seguito a una perquisizione avvenuta nel 2015, sul computer di Mark Salling erano state ritrovate circa cinquantamila fotografie di minorenni. Lo scorso agosto, Tmz aveva rivelato che Salling aveva provato a suicidarsi tagliandosi le vene, ma il suo avvocato aveva negato la vicenda.
Una vera e propria maledizione quella della serie televisiva che aveva lanciato, tra gli altri, anche Lea Michele. Il 13 luglio 2013, in una camera dell’Hotel Fairmont Pacific Rim di Vancouver, era stato ritrovato morto Corey Monteith. L’autopsia aveva rivelato che a essergli fatale era stato un mix di eroina e alcol.

Gianni Morandi festeggia 73 anni con “Amore dʼautore”, speciale dedicato alla sua musica e alla sua vita

L’11 dicembre Gianni Morandi festeggia 73 anni. Canale 5 gli “regala” la seconda serata con “Amore d’autore”, uno speciale interamente dedicato alla musica, alla vita e ai racconti personali del cantante, nella notte del suo compleanno. Un racconto attraverso gli affetti, gli esordi fino ai successi più recenti.

23.0.669892206_MGZOOM

Dopo il grande successo della fiction “L’isola di Pietro” che lo ha visto protagonista, il ragazzo di Monghidoro si racconta a 360°, portando il pubblico nei luoghi della sua vita, passando dai racconti degli inizi della sua carriera fino ai successi degli ultimi anni. I fan di Gianni Morandi possono entrare nella sua quotidianità, dai momenti trascorsi nella sua casa di Bologna con la moglie Anna, alla sua passione per i social.
Il tutto, arricchito da un’esibizione chitarra e voce: nella splendida cornice del Teatro Gerolamo di Milano, il cantante dedica ai suoi fan un concerto a porte chiuse, regalando i suoi ultimi successi, senza trascurare i brani che lo hanno reso celebre, dando vita, così, alla sinergia unica che da sempre lo tiene legato al suo pubblico.

Tiziano Ferro e Carmen Consoli, che abbracci intensi!

Tiziano Ferro l’ha fortemente voluta nel nuovo album e Carmen Consoli non poteva mancare nel video del brano “Il conforto” in cui i due artisti duettano. La clip del nuovo singolo è diretta da Gaetano Morbioli e il tema del “conforto” è espresso attraverso un intenso abbraccio. “Carmen – racconta il cantante – mi segue come se avessimo cantato insieme per dieci anni. La sintonia è stata immediata e meravigliosa”.

C_2_fotogallery_3008103_1_image

Ferro ha da poco festeggiato il suo terzo disco di platino per il nuovo album di inediti “Il mestiere della vita” dopo solo quattro settimane dalla pubblicazione. L’artista, che il 7 febbraio tornerà da superospite al Festival di Sanremo, si prepara a debuttare a giugno negli stadi con il Tiziano Ferro Tour 2017 che ha già venduto oltre 200 mila biglietti. Dopo il raddoppio milanese a San Siro, doppio appuntamento anche allo Stadio Olimpico di Roma, il 28 e 30 giugno.

Paola Iezzi si confessa: “Così sono uscita dalla depressione”

“Sono riuscita a uscire da un periodo di crisi piuttosto duro. Per tre anni ho sofferto di depressione, non vedevo la luce”, a parlare Paola Iezzi, del famoso ex duo musicale formato da Paola e Chiara: “La divisione da mia sorella – ha raccontato in un’intervista a “F” – dopo vent’anni di carriera musicale insieme, è stata molto dolorosa, come un divorzio.

4paola_iezzi_paolo_santambrogi

Mi sentivo confusa: tutto quello in cui avevo investito era finito, morto. Credevo di non avere forza per rimettermi in piedi”.
Paola, invece, ha raddoppiato il suo impegno: “Ho iniziato a fare anche la deejay: stare in console mi ha fatta rinnamorare della vita e della musica. Così sono tornata a cantare da sola. Il mio nuovo brano, Lovenight, rappresenta la mia voglia di mettermi in gioco”. E un aiuto è arrivato anche dalla presenza del compagno, Paolo Santambrogio: “Stiamo insieme da nove anni. E’ solido, serio, so che c’è sempre. L’amore richiede un impegno enorme se si vogliono grandi risultati. E’ tutto quello che abbiamo, la soluzione o la causa dei problemi. Il sesso? Come direbbe Woody Allen è molto sopravvalutato”.

Prince, venduta per cifra record prima copia raro album

Quindicimila dollari è la cifra record a cui è stato venduto “The black album”, una rara copia della prima versione del disco di Prince. A comunicarlo è il sito “Discogs” specializzato in vinili, che lo scorso maggio aveva venduto un disco di

prince-2016-1-600x597

David Bowie per la cifra esorbitante di 6.826 dollari e che ha quindi segnato una nuova vetta.
L’album è ufficialmente uscito nel 1994, ma in realtà era già stato stampato nel 1987, quando erano stati mandati alcuni promo a DJ e club. Ma Prince aveva cambiato improvvisamente idea, annullando di fatto la pubblicazione e distruggendo tutte le copie in suo possesso.

“Elisa ha una borsa della coop e scarpe da 90 euro”, il post della psicologa diventa virale

Elisa in treno, con cappellino rosso e felpa fiorata, legge un libro con aria assorta. Il post, diventato virale, è stato condiviso da Ilaria Cadorin, psicologa, che ha fatto il viaggio di fronte alla cantante e non ha resistito alla tentazione di scattare una foto e condividerla sul proprio profilo Facebook.

1725946_elisaok

«Elisa – scrive la Cadorin – Era vestita in maniera semplicissima e ha mostrato un atteggiamento di un’umiltà spettacolare, tanto da aiutare una mamma a scendere le scale con un passeggino. Non c’erano guardie del corpo o persone con lei. Era sola e con una borsa della coop, non Hermes, Louis Vuitton o Chanel. Penso a tutte quelle donne che, pur non potendo, ostentano una ricchezza che non hanno, né materialmente né tanto meno umanamente». La dottoressa analizza Elisa fino alla punta delle scarpe. Letteralmente, visto che il post si conclude con: «Elisa indossava delle scarpe che saranno costate 90 euro. C’e gente in giro che ai piedi ha bisogno di indossare centinaia o migliaia di euro… con l’illusione forse che possa passare magicamente un po’ di valore».

Il post è stato condiviso più di ottomila volte e ha raggiunto 72mila “Mi piace”. Ma sono stati tanti, comunque, i commenti negativi, che sottolineano come non sia giusto giudicare una persona da quello che indossa o ciò che compra. «Mai giudicare una persona da quello che indossa che sia abbigliamento firmato oppure no. Anzi, chi sono io per giudicare?», scrive un’utente. E la dottoressa, che con questo post si è sicuramente fatta almeno un po’ di pubblicità, non manca di replicare. «La mia riflessione è sul bisogno di apparire, che non ha mostrato un personaggio del calibro di Elisa ma che possiamo vedere in alcune signorotte dei nostri paesini che per un paio di scarpe “di lusso” arrivano ad indebitarsi. Il tutto per cosa? Lascio la domanda aperta».