Trump, la pornostar Stormy Daniels: “Mai avuto rapporti con lui”. Poi la smentita: “Quella non è la mia firma”

«Non nego la relazione perchè sono stata pagata. La nego perchè non c’è mai stata». Questo il contenuto di una dichiarazione di Stormy Daniels, al secolo Stephanie Clifford, la pornostar al centro dello scandalo che ha coinvolto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. La dichiarazione è giunta appena prima del discorso di Trump sullo Stato dell’Unione, ma poi c’è stato un dietrofront.

3518523_0840_stormy_daniels_pornostar_trump

«Nelle ultime settimane mi è stato chiesto molte volte di commentare le indiscrezioni su una mia presunta relazione con Donald Trump molti, molti anni fa. Tutte le parti coinvolte hanno negato l’esistenza della relazione nel 2006, 2011, 2016, 2017 e ora ancora una volta nel 2018. Io non la nego perchè sono stata pagata, come riportato dai tabloid. La nego perchè non c’è mai stata», ha affermato in un primo momento la donna. Nelle ultime settimane il Wall Street Journal ha riportato che il legale di Trump, Michael Cohen, ha pagato Daniels 130.000 dollari per il suo silenzio sulla relazione col presidente Usa.

IL DIETROFRONT . Stormy Daniels non si sbilancia e, ai microfoni del comico Jimmy Kimmel, lascia intravedere la possibilità che non sia la sua firma sul comunicato diffuso poco prima del discorso sullo Stato dell’Unione, in cui la pornostar nega una sua relazione una relazione con Donald Trump. «Non sembra la mia firma» dice. «Non so da dove arriva» aggiunge. Incalzata su Trump, la pornostar pesa la parole senza confermare o smentire nulla. Alla domanda se i dettagli forniti durante l’intervista a InTouch Weekly fossero veri, Daniels risponde sorridendo: «Definisci cosa significa vero».

Christine, 18 anni, sposa una pizza: “Le ho messo il papillon e ci siamo scambiati gli anelli”

Chi non ama la pizza? Gustosa, croccante, veloce da mangiare. Ma c’è chi da questa passione ha fatto nascere un vero e proprio amore. Christine Wagner, 18 anni, ha “sposato” una pizza.

15941497_1300850459981476_4702266654167339584_n

Accade a Baltimora, negli Stati Uniti. Come riporta il sito Metro.co.uk, Christine, che adora Margherita e Capricciosa, dopo essersi imbattuta nel vestito da sposa della nonna ha preso la bizzarra decisione: convolare a giuste nozze con la pizza.
Marcy Harris, la fotografa di Christine, ha allestito allora un vero e proprio matrimonio. Al trancio di pizza è stato messo il papillon. E gli sposi si sono perfino scambiati gli anelli, fatti di caramella.
Neanche a dirlo, le foto delle bizzarre nozze sono diventate virali.

Dickliner: la nuova moda delle ragazze è disegnarsi un pene intorno agli occhi

Ormai siamo sempre più abituati a fare i conti con trend passeggeri di dubbissimo gusto: spesso arrivano dalla rete e si diffondono viralmente attraverso le condivisioni che avvengono sui social network.

37289676

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un fenomeno non troppo elegante ma che si sta propagando tra gli adolescenti, specialmente negli Stati Uniti.
Stiamo parlando del ‘dickliner’ e consiste nel disegnarsi…un pene al lato dell’occhio e di postare la foto ‘dell’opera d’arte’ sul proprio profilo social, in particolare Twitter.
Per riuscire al meglio nell’impresa e per far si che il proprio disegno sia degno di nota, bisogna aggiungere anche i testicoli, nella parte interna dell’occhio (quella vicino al naso, per intendersi).
Un altro trend di cui non sentiremo la mancanza una volta che avrà terminato la sua carica virale.

Trump presidente, la terribile profezia della veggente che predisse l’11 settembre

«Baba Vanga aveva previsto l’11 settembre, la tragedia del sottomarino Kursk e l’elezione di Barack Obama come 44° presidente degli Stati Uniti e primo afro-americano. Sarà anche l’ultimo della loro storia».
I seguaci della veggente cieca di origini macedoni, sparsi in giro per la Bulgaria, da tempo continuano a recitare come un mantra alcune allarmanti interpretazioni delle visioni che la donna, morta nel 1996 all’età di 85 anni, avrebbe avuto in vita.

37167195

Rimasta cieca dopo un incidente avuto in tenera età, Baba Vanga avrebbe iniziato ad avere delle visioni e a indicare profezie.
Secondo quanto riportato da vari siti come Unilad o The Mirror, le profezie della mistica non vedente avrebbero un 85% di precisione. Tra quelle più famose, stando almeno alle interpretazioni dei suoi seguaci, ci sarebbero anche lo scioglimento dei ghiacciai, lo tsunami del 2004 nel Sud-Est Asiatico, la Primavera Araba e la nascita dell’Isis. Non mancano, però, apocalittici avvenimenti predetti da Baba Vanga e mai accaduti, come ad esempio l’uccisione di quattro importanti leader mondiali nel 2009 e un’invasione totale di milizie islamiche sul territorio europeo quest’anno.
Il sospetto è che i suoi seguaci siano stati troppo fantasiosi nelle loro interpretazioni. Lo dimostra chiaramente l’elezione di Donald Trump come 45° presidente degli Stati Uniti, che smentisce chiaramente la profezia su Obama. Per Baba Vanga l’ormai ex inquilino della Casa Bianca doveva essere l’ultimo della storia degli Usa, ma il tycoon repubblicano è riuscito a succedergli. E a meno che nel frattempo non decida di svendere la sovranità nazionale, gli Stati Uniti continueranno a esistere. Non date retta a Baba Vanga, ma a Barack Obama: «Comunque sorgerà il sole».

“American Horror Story”, fan in fibrillazione negli Usa per il nuovo promo

“American Horror Story” si avvia verso la sesta stagione e Fox ha mostrato in anteprima due nuovi teaser per la gioia dei fan. Manca ancora il tema e Ryan Murphy stuzzica la fantasia e la curiosità con degli indizi. Il primo, “Anthology”, lascia pensare a un collegamento con tutte le altre serie, il secondo – “The Harvest” – invece mostra creature spaventose di paglia in un campo di grano mentre scappano da una ragazzina che li minaccia con una falce.

C_2_fotogallery_3004312_8_image

E’ attesa dunque negli Stati Uniti per la nuova serie, che al contrario delle cinque precedenti – tutta colpa del calo degli ascolti – non avrà 13 episodi ma 10. Il primo andrà in onda il 14 settembre. “Abbiamo sviluppato due idee in una sola volta – ha fatto sapere Murphy – una vera novità. Entrambe le cose che abbiamo scritto avranno una forma diversa, quindi siamo molto entusiasti”.
Eh sì, perché ci saranno meno flashback e l’edizione sarà ripartita in due parti. In Rete intanto stanno circolando le foto in cui Evan Peters appare con i capelli rossi. Sarà per il ruolo in American Horror Story 6? Anche Emma Roberts ci sarà, come Cheyenne Jackson che ha annunciato il suo ritorno. “Non posso dirvi quando e per quanto ci sarò”, ha confessato invece Lady Gaga.

Michelle Obama scatenata nel karaoke in macchina con James Corden e Missy Elliott

Scatenata a cantare successi di Stevie Wonder e Beyoncé, con tanto di mossette per ripetere le coreografie dei video. Michelle Obama è stata sicuramente una First Lady moderna e con la sua partecipazione alla trasmissione di James Corden, “Carpool Karaoke”, lo ha dimostrato un’altra volta. Duettando anche con la rapper Missy Elliott.

C_2_articolo_3021709_upiImagepp

Il programma, molto celebre negli Stati Uniti, ha visto sfilare sulla macchina di Corden un gran numero di vip. Ma in genere si tratta di cantanti, come Elton John, Adele, Jennifer Lopez e molti altri. Vedere all’opera la moglie del presidente degli Stati Uniti da un certo effetto. Ancora di più vedendola così sciolta e a proprio agio nel lasciarsi andare alla musica, esattamente come farebbe un gruppo di amici durante un viaggio.
D’altronde Michelle con la musica si è sempre sentita a casa, tanto che uno dei pezzi interpretati durante il programma è “This Is For My Girls”, un singolo realizzato da una serie di artiste per aiutare le giovani donne in tutto il mondo a completare la loro formazione, e che Michelle ha voluto e sponsorizzato fortemente. Quale migliore occasione quindi per dimostrare di sentirlo veramente suo, cantandolo con Missy Elliott?