Loading...
Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Costantino Vitagliano in lacrime a Pomeriggio 5: «Grazie a Barbara D’Urso per questo ricordo»

imageCostantino Vitagliano ha vissuto un periodo buio dopo la perdita della mamma. A Pomeriggio 5 l’ex tronista di Uomini e Donne più famoso della storia della televisione ha ribadito che sua figlia Ayla, quattro anni, gli sta dando la forza di uscirne. Ovviamente il dolore è sempre presente, ma con gli occhi lucidi ha espresso il desiderio di ricordare la sua mamma, scomparsa dopo una malattia.

«A volte tocchi il cielo altre volte sei sottoterra», aveva dichiarato ai giornali. «Ayla – si legge nell’intervista al magazine Uomini e Donne – è la parte più bella della mia vita ed è coincisa con un brutto momento. Quando è nata lei, a mia mamma hanno scoperto la malattia. Ora ho Ayla: ci vivo, la coccolo, la porto in giro. Faccio con lei quello che non è mai stato fatto con me. Io appartengo a una generazione i cui genitori erano “altro”. Crescevamo tutt’altro che viziati, per quanto non abbiano mai fatto mancare niente».

«Penso che capiti a tutti di soffrire per la perdita di persone così care, soprattutto quando le vedi consumarsi piano piano», ha spiegato, invece, su Canale 5. Contro il male della mamma non ha potuto fare nulla: «Mi sono sentito impotente, nonostante nella vita abbia combattuto per qualsiasi cosa. E sono felice di avere dato ai miei genitori dei benefits». Poi si è commosso quando Barbara D’Urso gli ha mostrato le immagini della madre in televisione. La donna era stata ospite nei suoi salotti televisivi tanti anni fa e aveva ballato il tango con il papà di Costantino.

«Ora danza tra gli angeli», ha rassicurato la conduttrice. «Ti devo ringraziare Barbara perché mia madre è stata poco in televisione, ma grazie a te ho questo bellissimo ricordo», ha concluso Vitagliano.

Costantino Vitagliano in lacrime a Pomeriggio 5: «Grazie a Barbara D’Urso per questo ricordo»ultima modifica: 2019-12-20T08:39:09+01:00da giorgio6614
Reposta per primo quest’articolo
Loading...

Add a Comment